Affonda una barca a vela, salve undici persone. Intervenuta la Capitaneria di Porto

Ultimi articoli
Newsletter

Trapani | affonda una barca a vela

Affonda una barca a vela, salve undici persone
Intervenuta la Capitaneria di Porto

L'allarme è scattato intorno alle quindici di ieri. I malcapitati trasportati a San Vito

Redazione Online

Immagine
Immagine

Nel tardo pomeriggio di ieri, le motovedette Cp 849 e Cp 770 della Capitaneria di Porto di Trapani hanno tratto in salvo 11 persone (7 passeggeri e 4 membri dell’equipaggio) che erano imbarcate a bordo di una unità da diporto a vela di 24 metri di lunghezza.

L’allarme è scattato intorno alle 15.00 a seguito della segnalazione telefonica giunta al 15: 30 della sala operativa della Capitaneria di Porto di Trapani (numero blu per le emergenze in mare) da parte di uno degli occupanti l’unità che riferiva che la stessa imbarcava acqua dalla sala macchine.

La sala operativa della Capitaneria di Porto di Trapani disponeva l’immediata uscita e l’invio in zona delle dipendenti motovedette cp 849 e cp 770. Nel frattempo l’imbarcazione in difficoltà trasbordava i passeggeri e i membri dell’equipaggio, ad eccezione del comandante che rimaneva a bordo, sulla propria zattera di salvataggio e su due unità da diporto giunte in zona.

Su richiesta della sala operativa della Capitaneria di Porto, interveniva anche l’unità navale vf 1090 del distaccamento portuale dei Vigili del Fuoco di Trapani.

Tenuto conto delle avverse condizioni meteomarine (mare 4 e 25 nodi di vento di maestrale), la mv cp 770 imbarcava tutti gli occupanti l’unità dirigendo verso il porto di San Vito Lo Capo. I malcapitati, in buono stato di salute ma visibilmente scossi, venivano accolti e rifocillati da personale militare presso la delegazione di spiaggia di San Vito Lo Capo.

La mv cp 849 rimaneva in assistenza mentre personale dei Vigili del Fuoco saliva a bordo della imbarcazione a vela per verificare se fosse stato possibile, mediante utilizzo di pompe barellabili, lo svuotamento dell’acqua per assicurare la gallegiabilità dell’unità ed il successivo rimorchio verso il porto più vicino.
A causa delle predette avverse condizoni del mare, i tentativi effettuati dal personale dei vigili del fuoco avevano esito negativo, ed a seguito dell’allagamento della sala macchine si propendeva per l’abbandono nave. Il comandante dell’imbarcazione a vela veniva trasbordato sulla mv cp 849 e sbarcato nel porto di San Vito Lo Capo.

La mv cp 849 ritornava quindi in zona operazioni e comunicava alla sala operativa della Capitaneria di Porto di Trapani l’affondamento dell’unità avvenuto alle ore 22.00 circa su un fondale di circa 45-50 metri a circa 1,5 miglia dal litorale di bonagia. La Capitaneria di Porto di trapani ha avviato gli opportuni accertamenti per stabilire le cause del sinistro.

Venerdì 15 luglio 2016

© Riproduzione riservata

489 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: