Il Trapani cede Scognamiglio al Pisa. Novità anche per il settore giovanile

Ultimi articoli
Newsletter

Trapani | scognamiglio ceduto al pisa

Il Trapani cede Scognamiglio al Pisa
Novità anche per il settore giovanile

Alessandro Longo nuovo responsabile del settore giovanile e allenatore della primavera

Redazione Online

Gennaro Scognamiglio
Gennaro Scognamiglio

La Società Trapani Calcio comunica la cessione a titolo definitivo al Pisa del calciatore Gennaro ScognamiglioLa Società ringrazia Scognamiglio per l’impegno e l’importante contributo dato nel corso della stagione 2015/16 e gli augura le migliori fortune professionali e personali.

Intanto Alessandro Longo è il nuovo responsabile del Settore Giovanile del Trapani. Longo sarà anche l’allenatore della Primavera.

Nato a Lecce il 4 luglio 1967, Alessandro Longo è un tecnico Figc professionista Uefa A. Inizia ad allenare giovanissimo nella Scuola Calcio (categorie Pulcini, esordienti e giovanissimi) dell’Ac Pro Trepuzzi e, per sette stagioni, dal 1994 al 2001 ricopre il ruolo di allenatore nel settore giovanile del Lecce (dai Giovanissimi regionali e nazionali agli Allievi nazionali), mentre dal 2003 al 2004 è responsabile del settore giovanile della Pro Trepuzzi dove raggiunge un prestigioso traguardo: la finale scudetto della categoria Juniores. Con la prima squadra conquista la promozione in Eccellenza. Nella stagione 2004-05 allena il Manduria in Serie D, dal 2005 al 2009 allena in sequenza Brindisi, Sogliano e Nuova Nardò. Nel 2009/10 con il Nardò, in Eccellenza, conquista la promozione in Serie D e vince la Coppa Italia regionale di categoria. Dopo un’esperienza al Fasano in Eccellenza torna al Nardò in Serie D. In seguito due stagioni al Casarano dove vince un campionato di Promozione e un’altra Coppa Italia Eccellenza. L’ultima stagione calcistica lo ha visto sulla panchina del Team Altamura in Eccellenza.

Venerdì 8 luglio 2016

© Riproduzione riservata

424 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: